“Prenderò tutta questa negatività e la userò come carburante per trovare il lato positivo! È questo che farò!” Pat Solitano

Questa sorprendente commedia affronta un tema drammatico come il bipolarismo con estrema delicatezza, invitando lo spettatore a sorridere e a riflettere al tempo stesso. Il protagonista del film, interpretato da Bradley Cooper, soffre di questo disturbo e alterna momenti di disperazione e di esaltazione, tipici della sua condizione psichica. Non riesce a gestire i suoi pericolosi scoppi d’ira, né a inibire un linguaggio a volte troppo sincero, né può controllare le proprie manie o i crolli d’umore. E tutto ciò rende difficile anche l’esistenza di chi deve convivere con la persona malata, in questo caso i genitori. Eppure, anche una vita così complicata e apparentemente compromessa può cambiare. Basta che spunti un raggio di sole a illuminarla. La luce arriva quando nella sua vita appare Tiffany, una ragazza con molti problemi interpretata da una travolgente Jennifer Lawrence. Due persone mentalmente disturbate possono essere d’aiuto l’una all’altra? Questo film dice di sì e lo fa con grazia e dolcezza, a metà strada tra il dramma e la commedia brillante. Il messaggio è che in tutte le cose, anche in quelle più tristi, c’è sempre un lato positivo. Ogni nuvola ha un orlo argenteo, i silver linings del titolo originale, infatti in inglese si dice che “every cloud has a silver lining” (ogni nuvola ha il suo orlo d’argento) per indicare che anche nelle difficoltà esiste sempre un lato positivo.

“Il mondo trova mille modi per spezzarti il cuore” Tiffany

Trama

Il protagonista, Pat Solitano, a causa di un disturbo bipolare, esploso violentemente dopo aver sorpreso la moglie con un altro uomo, manda all’aria tutta la sua vita. La moglie lo lascia, portandogli via la casa e perde anche il lavoro. Dopo aver trascorso otto mesi in una clinica psichiatrica, torna a vivere con i genitori. Tuttavia, è determinato a ricostruire la propria vita e a riconquistare la moglie. Nel suo percorso di rinascita incontra Tiffany, una problematica ragazza che cerca di superare la morte del marito attraverso la promiscuità sessuale. Tiffany si offre di aiutare Pat, che però ha scelto di esserle soltanto amico, accettando di consegnare una lettera alla moglie, ma solo a patto che partecipi con lei a una gara di ballo. Lui accetta e inizia a frequentare con assiduità la ragazza. Intanto, Pat deve anche ricostruire il rapporto con suo padre, accanito tifoso dei Philadelphia Eagles e scommettitore incallito. Il film si conclude nei giorni di Natale, con la fatidica gara di ballo, al termine della quale Pat rivela a Tiffany di essersi innamorato di lei, che a sua volta non aveva mai consegnato la lettera all’ex-moglie. Il finale è da tipica cartolina natalizia.

“Hai una grande sfida da affrontare e proprio adesso in questo momento, proprio qui, quella ragazza ti ama, ti ama davvero. Mi raccomando non fare puttanate” Pat Solitano senior

Qualche informazione tecnica

Il lato positivo – Silver Linings Playbook è un film del 2012 scritto e diretto da David O. Russell, adattamento cinematografico del romanzo L’orlo argenteo delle nuvole di Matthew Quick, poi ripubblicato con il titolo del film. Interpretato da Jennifer Lawrence, Bradley Cooper e Robert De Niro, il film ha ricevuto otto nomination agli Oscar 2013 (Miglior film, Miglior regia, Miglior attore protagonista, Miglior attore non protagonista, Miglior attrice protagonista, Miglior attrice non protagonista, Miglior sceneggiatura non originale e Miglior montaggio), aggiudicandosi solo quello relativo alla miglior interprete femminile, vinto dalla Lawrence. La pellicola ha debuttato al Toronto International Film Festival del 2012, vincendo il Premio del Pubblico.

Conclusioni

Il lato positivo – Silver Linings Playbook è una delle commedie che amo maggiormente, anche se sarebbe più giusto definirla commedia drammatica o con il neologismo drammedia, perché a una trama drammatica sono mescolati elementi comici. Il film ha un gusto dolceamaro e non si può non provare tenerezza per entrambi i protagonisti. Gli attori sono tutti strepitosi e tutti sono stati candidati all’Oscar, Robert De Niro e Jacki Weaver come non protagonisti, Bradley Cooper e Jennifer Lawrence come protagonisti, quest’ultima è stata l’unica ad averlo vinto. La regia è perfetta. Se vi è piaciuto, vi consiglio di leggere anche il libro da cui è stato tratto il film, Il lato positivo di Matthew Quick.

Il dialogo finale tra Pat e Tiffany

Pat: Cara Tiffany, so che hai scritto tu la lettera. Il solo modo di assecondare la mia pazzia era di fare qualcosa di pazzo tu stessa. Grazie! Io ti amo! L’ho saputo nel momento in cui ti ho conosciuto. Mi dispiace che ci abbia messo così tanto a capirlo. Ero rimasto bloccato. Pat… L’ho scritta una settimana fa.

Tiffany: L’hai scritta una settimana fa?

Pat: Sì, è così.

Tiffany: Mi hai fatto mentire per una settimana?

Pat: Cercavo di essere romantico.

Tiffany: Tu mi ami?

Pat: Sì, ti amo.

Tiffany: D’accordo.

Jennifer Lawrence conquista il premio Oscar 2013 come miglior attrice protagonista per “Il lato positivo”.

Jennifer Lawrence con l’Oscar 2013.

Autore

Silvio Coppola

Silvio Coppola è nato a Salerno. Musicista, scrittore, giornalista e conduttore radiofonico. È stato redattore per riviste specializzate di computer music, ha suonato nei migliori locali e piano bar della Campania, ha collaborato con il grande drummer napoletano Tullio De Piscopo, con cui ha composto due canzoni.